• All
  • Events
  • deZign Studio
  • brain-break
  • miscellaneous
  • products
  • projects
  • interior
  • Contacts
  • Info
  • aprile, 2012

    LaDesigneria

    17 aprile 2012

    LaDesigneria è uno spazio atipico nella zona storica di Pescara, un ibrido tra showroom e bar. Il progetto ha previsto al completa ristrutturazione del locale, mentre il concept è stato incentrato sull’idea di proporre un contenitore di oggetti, persone ed attività; per questo motivo tutte le parti fisse sono al contempo neutre e semplici ma mai anonime. La principale caratteristica de LaDesigneria consiste nel fatto che tutti gli arredi sono costituiti da prodotti ideati da diversi designer e questi vengono periodicamente sostituiti: tutto ciò ha come obiettivo quello di riavvicinare la gente al design e a processo creativo usando gli oggetti ed apprezzandoli non solo per la loro qualità estetica ma anche per la comodità. Ogni oggetto ha una sua label con le informazioni sull suo autore in modo da favorire un diretto contatto tra pubblico e progettista. Cibi e bevande a kilometro-zero fanno anch’essi parte della filosofia del locale incentrata sulla glocalizzazione e sulla sostenibilità ambientale, come anche il servizio di piatti, bicchieri e stoviglie selezionato presso rigattieri e negozi vintage di seconda mano che, proprio per questo motivo, è composta da pezzi unici. Il logo de LaDesigneria sintetizza tutto ciò: un grande punto interrogativo  simbolo di curiosità, di domande continue e apertura mentale.

    LaDesigneria is an atipical space in the historical centre of Pescara, Italy, an hybrid between a showrrom and a bar. The project involved the entire structural renovation of this space and the design was based on the idea to create a container for objects, people and activities; that’s why fixed elements are neutral and as simple as possible, but at the same time not anonymous. The main characteristic of this bar is that the majority of its furniture is composed by pieces made by different emerging designers that are periodically replaced: the aim is to near people to product design and to the creative process through the use of the objects so you can appreciate both their aesthetic and functionality. Every element into LaDesigneria has a label with information about the author so if you are interested in that chair or table you can contact him directly. Zero-mile food and drink are another important part of the project’s philosophy based on glocalization and ecological sustainability, as also the vintage collection of plates, glasses and flatware, all bought at street markets and second-hand dealers and for this reason all different and uniques. LaDesigneria’s logo summarizes the concept behind it: a big question mark symbol of curiosity, nonstop questions and open-mind.

    www.ladesigneria.com

    No Comments »

    British Fires DESIGN FACTORY/photos

    17 aprile 2012

    Day 01: briefing/brainstorming

    La factory è iniziata con una giornata dedicata interamente all’approccio al problema sia mediante la visita allo showroom della British Fires, per vedere da vicino i vari modelli e definire le richieste dell’azienda, sia attraverso una riflessione più ampia sul fuoco in relazione all’uomo e all’architettura guidata da Carlo Bordin.

    Factory started addressing the problem both through a visit to British Fires’ showroom, to see the models at close hand and to define company’s request, and by a wider issue about fire and its relationship with human being and architecture led by Carlo Bordin.

    Day 02: work/question time

    La seconda giornata ha visto i designer concentrarsi sulla definizione formale del “vestito” da dare al bruciatore rispetto ad una serie di fattori quali la posizione nell’ambiente domestico, la funzione, gli aspetti simbolici legati al fuoco, i rituali e i comportamenti che può indurre, il target di riferimento.

    Second day saw designers focus their attention on the definition of the formal “dress” to give to the burners according with a serie of factors like position in the house, function, symbolic aspects related to fire, rituals and behaviours it can get, target and so on.

    Day 03: presentation/conclusion

    La terza giornata è servita a decidere su quali spunti progettuali concentrarsi e a definire i progetti dal punto di vista dimensionale in vista della presentazione ufficiale delle proposte.

    Third day was spent choosing the right concept on which concentrate the efforts and defining the projects by a dimensional point of view for the final presentation of the proposals.

    CREDITS/////

    Company:

    British Fires

    Art Direction:

    Puntodifuga Legno&Design

    deZign Studio

    Designers:

    Sara Armento

    Andrea Bartolucci

    Simone Bartolucci

    Angelo Bucci

    Alessandro Corrirossi

    Leonardo Fortino

    Paolo Gentile

    Daniele Marcattili

    Jadran Stenico

    www.britishfires.it

    No Comments »