• All
  • Events
  • deZign Studio
  • brain-break
  • miscellaneous
  • products
  • projects
  • interior
  • Contacts
  • Info
  • VINOFORUM&DESIGN

    13 giugno 2012

    deZignStudio partecipa quest’anno al Vinoforum (ROMA 1-16 giugno) con due progetti. Il primo riguarda il disegno dello stand Land Rover basato sulla interpretazione di un paesaggio naturale attraverso curve sovrapposte e forme irregolari che delimitano tre ambiti: la zona drink, caratterizzata da una sorta di caverna artificiale, la zona delle sedute  e lo spazio per l’esposizione del veicolo.

    Il secondo comprende l’allestimento dei 4 privé (Moët & Chandon, Rai Radio 2) con sedute modulari progettate appositamente e i nuovi biocamini della collezione Officine del Fuoco di British Fires.

    Entrambi i progetti si inseriscono nella cornice più ampia della collaborazione tra Vinoforum e Puntodifuga Legno&Design volta a  sensibilizzare il settore enogastronomico ai temi della progettazione personalizzata di oggetti legati al vino, spazi ed allestimenti, da parte di designer professionisti, in modo da rendere la degustazione una esperienza sensoriale a 360°.

    Credits: Puntodifuga Legno&Design, British Fires, Drydesign

    This year deZign Studio takes part in Vinoforum (1-16 June, ROME) with two projects. The first one is the design of Land Rover’ stand based on the performance of a natural landscape through overlapping curves and irregular shapes which set three environments: the drink zone, characterized by a sort of artificial cave, relax area and the space for the exhibition of the car.

    The second one deals with the set up of 4 VIP areas (Moët & Chandon, Rai Radio 2) with modular bespoke seats and biofireplaces of the new Officine del Fuoco collection by British Fires.

    Both the projects form part of the widest context of the collaboration between Vinoforum and Puntodifuga Legno&Design made with the aim to sensitize food&wine field to bespoke design of objects related to wine, spaces and set ups, by professional designers, in order to make tasting a 360° experience.

    No Comments »